27 aprile 2017
Aggiornato 05:00
Eventi

Auto e jazz, ecco come musica e motori fanno sinergia

Nuova Assauto con Ford è sponsor del grande evento «Biella Jazz Festival 50», una settimana all'insegna dei grandi artisti internazionali

BIELLA - La musica Jazz nasce a cavallo tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900 come fenomeno sociale degli schiavi afroamericani che trovavano conforto e cercavano speranza per le loro anime improvvisando canti. Nasce come musica perché eseguita durante il duro lavoro nei campi. Il Jazz può esser considerato come un nuovo varco verso altri mondi musicali. L’Italia è uno dei paesi con il maggior numero di amanti di questo genere musicale e cosa da non credere proprio a Biella abbiamo il più storico Jazz Club italiano. Quest’anno festeggia i primi 50 anni di attività e per farlo ha organizzato il «Biella Jazz Festival 50», sei giornate di musica con grandi interpreti internazionali. Da martedì 21 a domenica 26 nella sede di Palazzo Ferrero al piazzo il pubblico potrà ascoltare diversi stili di musica Jazz. Nuova Assauto ha deciso di aiutarli partecipando come sponsor per l’intero evento sostenendo al meglio la loro splendida iniziativa. Insieme abbiamo portato un po’ di musica, energia ed allegria tra le vie principali della nostra città.

Il programma del «Biella Jazz Festival 50»
Martedì 21 alle 21.30 apre la manifestazione il Silvia Zaru Quartet: Silvia Zaru voce, Massimo Colombo pianoforte, Attilio Zanchi contrabbasso, Tommy Bradascio batteria. Ingresso ai Soci, quota associativa 10 €. Mercoledì 22 alle 21.30 opening Riccardo Sala Duo composto dai musicisti biellesi Riccardo Sala sax e Jacopo Mazza pianoforte a seguire Daniel Peraza Cuban Project con Daniel Peraza: Chitarra e Voce, Eduardo Cespedes: Bass e Voce, Gendrickson «Puchi» Mena: Piano e Tromba, Aismar Simón jr: Batteria e Percussioni. Ingresso 10 €.
Giovedì 23 alle 21.30 Nema Problema Orkestar con Fabio Marconi Chitarra e Bombardino, Folco Fedele Batteria e percussioni, Davide Marzagalli Sax Alto, Michele Obizzi Sax Tenore, Edoardo Tomaselli Tromba, Simone Maggi Tromba, Andrea Imelio Basso, Enrico Allorto Basso Tuba. Ingresso 10 euro.
Venerdì 24 alle 21.30, il Franco D'Andrea Trio con Franco D'Andrea pianoforte, Aldo Mella contrabbasso, Zeno de Rossi batteria. Ingresso 20 €. After Show @ Hydro 12Pm Dj set ElettroSwing.
Sabato 25 «AperiJazz» @ Caffettino alle 18 con Gramophone Trio: Gio Portaluppi chitarra, Riccardo Sala sax, Vlad Vraciu Dj. Alle 21.30 «Two for Steve», Omaggio a Stevie Wonder con Dado Moroni pianoforte, Max Ionata sax. Ingresso 20 €.
Domenica 26 alle 21.30, Marcotulli - Golino - Tavolazzi con Rita Marcoltulli pianoforte, Alfredo Golino batteria, Ares Tavolazzi contrabbasso. Ingresso 20 €. Abbonamenti al Festival in prevendita presso la sede: venerdì, sabato e domenica 50 €. Da mercoledì a domenica 70 €.