27 marzo 2017
Aggiornato 18:00
Aveva 78 anni

Addio a Leone di Lernia, se n'è andato il re della musica trash de «Lo Zoo di 105»

Cantante e conduttore radiofonico, tra i protagonisti principali dello show Lo Zoo di 105, aveva 78 anni ed era stato ricoverato in gravi condizioni per un male incurabile

ROMA - È morto Leone di Lernia, considerato il re della canzone trash. Cantante e conduttore radiofonico, tra i protagonisti principali dello show "Lo Zoo di 105", aveva 78 anni ed era stato ricoverato in gravi condizioni in ospedale il 23 febbraio.

"Sembra uno scherzo, ma non lo è"
A dare la notizia della morte è stato il figlio Davide, con un post su Facebook: "R.I.P. LEONE DI LERNIA. Un male incurabile l'ha portato via ma non ha portato via il suo spirito che rimarrà nei nostri cuori». E lo stesso programma radiofonico ha commentato: "Sembra uno scherzo, uno dei mille fatti dallo Zoo, ma con il cuore spezzato, dobbiamo annunciare che Leone ci ha lasciato! Riposa in pace fratello".

La storia del trash
Originario di Trani dove era nato il 18 aprile del '38, viveva e lavorava a Milano. Fin dagli anni '70 divenne popolare come intrattenitore e comico dialettale nelle tv locali, ma si fece conoscere soprattutto negli anni '90, protagonista di cover parodistiche e goliardiche, spesso scurrili, rivisitava i brani di musica dance. Qualche anno fa aveva partecipato all'Isola dei Famosi per sostituire Massimo Ceccherini e nel 2010 su Sky era stato conduttore del programma Leone Auz.