25 maggio 2017
Aggiornato 12:30
Vicende umane

Madre anziana porta in spalla ovunque vada la figlia 30enne disabile. Le foto che hanno commosso il web

Una donna filippina di 69 anni porta tutt'oggi sulle spalle la figlia disabile di trent'anni, ovunque debba recarsi, poiché non può lasciarla da sola. Le foto che hanno commosso i social

L'anziana donna filippina che porta in spalle la figlia disabile (© Gilbred Cargason Alsagon Jr - screenshot Facebook)

Julieta Lorenza è una donna di 69 anni con una figlia disabile di trent’anni. Poiché non ha nessuno che l’aiuti, di prende cura della figlia come può: per esempio portandola con sé sulle spalle ovunque si debba recare.

Un gran peso
Non è soltanto una questione di peso fisico, quello da dover sopportare quando Julieta deve andare da qualche parte e deve portare con sé anche la figlia disabile, ma è altresì una questione di ‘peso’ quotidiano nel doverla accudire da sola. Ad aver fatto conoscere la sua triste storia è stato un utente di Facebook, Gilbred Cargason Alsagon Jr, che l’ha incontrata in banca e ha scattato alcune foto che hanno fatto il giro dei social, commuovendo molte persone.

Nessun aiuto
Gli avventori della banca sono rimasti increduli di fronte alla scena. Quando Julieta è entrata nell’agenzia dove avrebbe dovuto ritirare la pensione, con la figlia Mary Jane sulle spalle, alcuni di loro si sono avvicinati per prestarle aiuto ma, secondo quanto raccontato da Gilbred Cargason Alsagon Jr nel suo post, l’anziana signora ha cortesemente rifiutato, spiegando che preferiva prendersi cura personalmente della figlia.

La sua storia
Sull’eco della notizia, alcuni giornali locali si sono interessati alla storia e, stando a quanto pubblicato si è appreso che Mary Jane è rimasta paralizzata dall’età di 3 anni, e da allora non è più stata in grado né di parlare né di mangiare da sola. La madre premurosa si è sempre presa cura di lei, non lasciandola mai da sola – neanche quando deve uscire di casa. Il suo timore è che possa accaderle qualcosa mentre lei non c’è o che qualcuno possa farle del male. La sua è una vera e propria missione, dato che con la misera pensione che riceve (circa 40 euro al mese rapportati alla nostra moneta) non può permettersi di pagare le cure assistenziali di cui Mary Jane avrebbe bisogno.