28 aprile 2017
Aggiornato 10:00
Misteri

Cosa sta accadendo al Lago di Cadore? Misteriosi boati terrorizzano gli abitanti

Nei presi di Cadore, e del suo omonimo lago nelle Dolomiti, stanno accadendo dei fatti strani che hanno allarmato la popolazione residente e anche le autorità locali

Nella foto, Auronzo di Cadore (© Santi Rodriguez | shutterstock.com)

Fatti strani stanno turbando in questi giorni la popolazione nei pressi di Cadore e del suo lago nelle Dolomiti. Si tratta di forti boati che squassano l’aria, e che si sono già ripetuti più volte. I cittadini, allarmati, si sono rivolti più volte ai vigili del fuoco segnalando l’accaduto – anche per il timore che potesse essere il suono sovente prodotto dei terremoti.

I comuni interessati
A essere oggetto degli strani, quanto forti, boati che fanno tremare i vetri delle abitazioni sono le persone che vivono a Calalzo, in provincia di Belluno e molti dei comuni limitrofi e vicini. Un fenomeno che dunque interessa un’area abbastanza estesa.

Le rilevazioni
A seguito delle numerose segnalazioni della popolazione preoccupata, anche i sismologi hanno fatto le loro indagini. Tuttavia non è stato ancora segnalato alcun tipo di movimento sismico. Cosa confermata anche dall’assessore regionale alla Protezione Civile dopo aver predisposto una serie di misure affinché si potesse capire l’origine del fenomeno finora rimasto sconosciuto. Per poter riuscire a dare un nome a quanto sta accadendo, il Centro Ricerche Sismologiche ha attivato un servizio web che i cittadini possono utilizzare per segnalare gli accadimenti. L’indirizzo è www.crs.inogs.it/rumblo. Qui, raccogliendo le segnalazioni, gli esperti sperano di poter svelare l’arcano sull’origine e il significato dei misteriosi e inquietanti boati.