28 aprile 2017
Aggiornato 10:00
Gusto

Bottura perde la corona, il miglior ristorante al mondo è a New York. La classifica Top 50

Fino a qualche giorno fa il miglior ristorante al mondo era l’italiano ‘Osteria Francescana’ di Massimo Bottura. Oggi la corona la prende l’Eleven Madison Park di New York dello chef svizzero Daniel Humm. Ecco la classifica di tutti i Top ristoranti al mondo

La classifica dei 50 Top ristoranti al mondo (© Semen Kuzmin | shutterstock.com)

Brutto risveglio per Massimo Bottura. Dopo essere stato per un anno al primo posto nella classifica dei 50 migliori ristoranti al mondo, deve cedere il trono a un locale di New York, l’Eleven Madison Park dello chef svizzero Daniel Humm. L’Osteria Francescana di Bottura scende così al secondo posto, dopo che una giuria di oltre mille esponenti della ristorazione, tra giornalisti, critici, chef, ristoratori e gastronomi di alto livello ha deciso per il cambio al vertice. Al terzo posto si piazza il ristorante El Celler de Can Roca dei fratelli Roca a Girona, in Spagna.

Una sfida mondiale
Quella della ‘The World’s 50 Best Restaurants’ è una sfida mondiale, che vede partecipare i ristoranti di 22 Paesi in cinque continenti. La classifica, svelata a Melbourne (Australia) presenta alcune novità: tre rentrée e 6 nuovi ristoranti.

Il vincitore
A vincere il titolo di miglior ristorante al modo 2017 è dunque l’Eleven Madison Park. Ma il locale non si aggiudica soltanto questo titolo: difatti è stato nominato anche ‘The Best Restaurant’ in Nord America. Fin dal lontano 2010, anno in cui è entrato a far parte della classifica, due anni dopo si è sempre piazzato tra i primi dieci. Lo scorso anno, poi è arrivato terzo. Per finire con la consacrazione di quest’anno. Complici del successo pare siano, oltra alla cucina definita eccellente, anche la location del ristorante: un suggestivo grattacielo déco che si affaccia su Madison Park a New York.

Gli italiani sono quattro
Nel lungo elenco dei migliori 50 ristoranti al mondo, gli italiani ne piazzano ben quattro. Il secondo posto occupato dall’Osteria Francescana, mantiene comunque altri trofei – come quello di ‘Best Restaurant in Europa’. Ma a rappresentare l’Italia nell’eccellenza gastronomica ci sono anche ‘Piazza Duomo’ di Enrico Crippa, che si posiziona al numero di 15, ‘Le Calandre’ di Massimiliano Alajmo – con il suo 29simo posto – e ‘Reale’ di Niko Romito, una nuova entrata che si posiziona al 43esimo posto.

La classifica top 50
1: Eleven Madison Park (Usa)
2: Osteria Francescana (Italia)
3: El Celler de Can Roca (Spagna)
4: Mirazur (Francia)
5: Central (Perù)
6: Asador Etxebarri (Spagna)
7: Gaggan (Thailandia)
8: Maido (Perù)
9: Mugaritz (Spagna)
10: Steirereck (Austria)
11: Blue Hill at Stone Barns (Usa)
12: Arpège (Francia)
13: Alain Ducasse at Plaza Athenée (Francia)
14: Restaurant Andrè (Singapore)
15: Piazza Duomo (Italia)
16: D.O.M. (Brasile)
17: Le Bernardin (Usa)
18: Narisawa (Giappone)
19: Geranium (Danimarca)
20: Pujol (Messico)
21: Alinea (Usa)
22: Quintonil (Messico)
23: White Rabbit (Russia)
24: Amber (Hong Kong - Cina)
25: Tickets (Spagna)
26: The Clove Club (Inghilterra)
27: The Ledbury (Inghilterra)
28: Nahm (Thailandia)
29: Le Calandre (Italia)
30: Arzak (Spagna)
31: Allenò at Pavillon Ledoyen (Francia)
32: Attica (Australia)
33: Astrid (Perù)
34: De Librije (Olanda)
35: Septime (Francia)
36: Dinner (Inghilterra)
37: Saison (Usa)
38: Azurmendi (Spagna)
39: Relae (Danimarca)
40: Cosme (Usa)
41: Ultraviolet (Cina)
42: Boragò (Cile)
43: Reale (Italia)
44: Brae (Australia)
45: Den (Giappone)
46: L’Astrance (France)
47: Vendome (Germania)
48: Tim Raue (Germania)
49 Tegui (Argentina)
50: Hot Van Cleve (Belgio)