23 maggio 2017
Aggiornato 14:30
Viaggi eco

Assolutamente da visitare: i 7 più bei parchi naturali d’Europa

Ci sono sette parchi naturali in Europa che si dovrebbero vedere almeno una volta nella vita. Ecco quali.

Il parco Plitvice in Croazia (© Creative Travel Projects | shutterstock.com)

Il 21 marzo si celebra la Giornata Internazionale delle Foreste, e quale occasione migliore per ricordare l’importanza di salvaguardare il ‘polmone’ del pianeta: le foreste. Senza andare in posti esotici, anche in Europa abbiamo fior di patrimonio verde che va protetto, ma anche visitato.

Un «bagno» che rigenera
I motivi per visitare un parco naturale sono molti. Se dunque anche le città d’arte hanno il loro fascino, chi va in giro per il mondo dovrebbe comunque tenere in considerazione che anche immergersi nella natura, e non solo nella ‘folla’, può essere un ‘bagno’ rigenerante il corpo e lo spirito.

Ecco i parchi naturali da non perdersi

Stambecchi al parco delle Dolomiti di Belluno

Stambecchi al parco delle Dolomiti di Belluno (© The Explorer | shutterstock.com)

1. Parco Nazionale delle Dolomiti – Belluno (Italia).
Il parco è stato aperto nel 1990. La sua superficie si estende per 31.512 ettari. Il territorio è caratterizzato, tra gli altri, da laghi e sorgenti d’acqua pura. E poi prati, boschi e foreste. Non mancano tuttavia i terreni coltivati. Splendido il paesaggio offerto dalle Dolomiti.

Parco Nazionale dei laghi di Plitvice

Parco Nazionale dei laghi di Plitvice (© Creative Travel Projects | shutterstock.com)

2. Parco Nazionale dei laghi di Plitvice – Lika (Croazia).
È il più famoso parco più della Croazia. È stato insignito del titolo di patrimonio dell’Unesco. È caratterizzato da una fitta vegetazione, estesi boschi intervallati da sorgenti d’acqua, cascate e splendidi laghi di colore turchese. In tutto, il parco si estende per circa 30.000 ettari.

Parco di Jostedalsbreen

Parco di Jostedalsbreen (© Christian Wilkinson | shuttersrock.com)

3. Parco di Jostedalsbreen – Jostedal (Norvegia).
Qui si trova il ghiacciaio più grande dell’Europa continentale, chiamato Jostedalsbreen. Il parco è enorme e si estende per oltre 487 chilometri quadrati, tanto che al suo interno sono sorti alcuni piccoli borghi. Il parco è suddiviso in diverse aree, proprio per via della sua estensione. È uno spettacolo da non perdere, grazie ai suoi suggestivi paesaggi che lasciano senza fiato.

Parco Nazionale degli Ecrins

Parco Nazionale degli Ecrins (© Rastislav Sedlak SK | shutterstock.com)

4. Parco Nazionale degli Ecrins – Alte Alpi e la Vald’Isère (Francia).
Il parco è stato istituito nel 1973. È caratterizzato da un ambiente vario, ma per lo più di alta montagna, con 100 vette che superano il 3.000 metri d’altezza e 40 ghiacciai. Da non perdersi è la Barra degli Ecrins, 4.102 metri d’altezza, che offre una vista senza eguali. Non mancano però anche flora e fauna di diverso genere a seconda dell’altitudine e del paesaggio, che più in basso è comunque mediterraneo. Il parco si estende per ben 91.800 ettari.

Parco Nazionale di Aigüestortes

Parco Nazionale di Aigüestortes (© Arnau Duran | shutterstock.com)

5. Parco Nazionale di Aigüestortes – Lérida (Spagna).
Situato tra le contee dei Pirenei di Alta Ribagorza, Pallars Sobirà, Pallars Jussà e la Valle di Arán, è l’unico Parco Nazionale spagnolo che fa parte della comunità della Catalogna. Qui troviamo in abbondanza laghi centenari incastonarti tra due valli: a ponente c’è la Valle di Sant Nicolau; a levante la Valle di Escrita, in cui c’è il famoso lago di San Mauricio. La natura cresce rigogliosa e il parco è una vera osai di pace. Il parco si estende per un’area di circa 141 km quadrati.

Lake District – Cumbria

Lake District – Cumbria (© Andrew Roland | shutterstock.com)

6. Lake District – Cumbria (Regno Unito)
Sorge in un’area naturale di 2,8 chilometri quadrati. Il parco è composto di un paesaggio ricco di colline boschive, alla cui base si trovano numerosi laghi. Un luogo molto suggestivo e affascinante, che ha ispirato poeti come William Wordsworth, il quale lo elesse luogo ideale per scrivere e dove partorì alcune tra le sue più belle poesie. Nel parco si può anche ammirare una delle montagne più alte del Paese: Scafell Pike – che ha un’altezza di quasi mille metri – non troppo alta ma assai incantevole. A completare il paesaggio c’è infine il lago Wast Water, che è il più profondo, con i suoi 79 metri di profondità.

Parco Nazionale di Berchtesgaden

Parco Nazionale di Berchtesgaden (© Filip Rejman | shutterstock.com)

7. Parco Nazionale di Berchtesgaden – Baviera (Germania)
Contornato dalle Alpi Bavaresi, il parco è un luogo ricco di storia e fascino. I panorami sono splendidi, così come i verdissimi boschi e i laghi incantevoli. Non mancano cascate, ruscelli e gole rocciose: queste ultime famose per i loro rifugi storici di montagna che attraggono molti turisti. Le escursioni possono regalare molte emozioni, tra cui, per esempio, incontrare l’aquila reale e altre diverse specie di animali. Si estende per circa 210 km quadrati.