30 aprile 2017
Aggiornato 05:00
Cronache hot

Elisabetta Sterni, video hot finisce su WhatsApp: «Non farò come Tiziana». Il video denuncia

L’ex compagno pubblica su Whatsapp un suo video hot, ma lei risponde su Facebook. Non intende farsi travolgere come Tiziana Cantone, poi suicida. «Vergognatevi», scrive e poi pubblica un video denuncia

Altro video hot diffuso su WhatsApp (© Koldunov | shutterstock.com)

Un altro caso di un video erotico pubblicato in rete senza il consenso della persona coinvolta. È quello, pubblicato e diffuso su WhatsApp dall’ex di una ragazza bresciana di 30 anni, Elisabetta Sterni. Come purtroppo spesso accade, il video è divenuto virale. Ma il proprietario della discoteca dove lavora se n’è accorto e l’ha avvisata, facendo emergere la faccenda. Dopo un primo momento di sbalordimento, la sua reazione non si è fatta attendere, e così ha girato un altro video (che trovate a fondo pagina) in cui denuncia il tutto, e che a sua volta è stato condiviso moltissimo.

Far riflettere
Elisabetta è ferma: non intende di certo farsi travolgere come è accaduto a Tiziana Cantone, poi suicida per la vergogna. Infatti, prima di tutto vuole che le persone capiscano: «Volevo far riflettere tutte le persone che hanno condiviso questo video: vergognatevi», dichiara nel video. «Pensavate di avermi ferita? ­ Prosegue – Non è così, io sono una persona forte e questa cosa non mi ha per niente toccato», avverte Elisabetta rivolgendosi a chi ha pubblicato il video che la ritrae in intimità con un uomo e a tutti quelli che «l’hanno condiviso, anche solo una volta».

Denuncia
Il video-denuncia è prima stato pubblicato sulla pagina personale Facebook di Elisabetta, e poi rimosso. Ma dopo un po’ è stato pubblicato su YouTube. Non è ancora certo se la ragazza abbia sporto denuncia, ma di fatto l’aveva annunciato nel video: «La persona che ha messo in giro questo video verrà punita». Stando a quanto emerso il video ‘hot’ sarebbe stato girato l’estate scorsa. E se in un primo momento la ragazza si è fatta prendere dal panico, ha poi subito reagito con fermezza, intenta a non fermarsi affinché sia fatta giustizia.

Il video-denuncia