26 maggio 2017
Aggiornato 11:00
Lifestyle

Fedeltà nei rapporti, la scienza risponde al perché non si tradisce

La scienza ha risposto al perché una coppia resta fedele nel proprio rapporto o matrimonio, anche quando vi siano ‘occasioni’ per tradire o si incontra una persona più attraente del proprio partner

Fedeltà, la scienza spiega il perché si tende a non tradire (© shutterstock.com)

Perché alcune coppie resistono più di altre alle tentazioni o restano fedeli per tutta la vita? Alla domanda, che può apparire banale, hanno cercato di rispondere i ricercatori della New York University. I risultati dello studio hanno mostrato che le persone che restano fedeli, in genere vedono le persone che incontrano al di fuori del proprio rapporto di coppia, come meno attraenti del proprio partner – anche se la persona incontrate è oggettivamente più attraente.

Declassare le il diavolo tentatore
La ‘strategia’, spesso inconscia, attuata dalle coppie per resistere alle minacce pare sia il declassare l’aspetto di chi si ha di fronte – e che non sia la propria metà. Ecco quanto scoperto a seguito di una serie di test, dagli psicologi Shana Cole, Yaacov Trope e Emily Balcetis della New York University. «Percepire le persone attraenti che rappresentano minacce per la relazione come meno attraenti, può aiutare le persone a resistere alla tendenza a cedere», ha commentato Shana Cole. «Questo lavoro suggerisce che ci sono processi che possono aver luogo al di fuori della consapevolezza cosciente, che rendono più facile rimanere impegnati con il proprio partner», conclude Emily Balcetis. Lo studio è stato pubblicato su Personality and Social Psychology Bulletin.