27 marzo 2017
Aggiornato 18:30
Ritrovata al mercato delle pulci

Serie di scatti inediti Marilyn Monroe

La scoperta di un fotografo nel 1980, la star forse aveva 24 anni

NEW YORK - Quando il fotografo americano Anton Fury acquistò una busta contenente dei negativi per appena 2 dollari non si aspettava certo di ritrovarsi tra le mani otto scatti inediti di Marilyin Monroe, tra cui diverse della bionda sexy in bikini. Fury ha deciso di rendere pubbliche solo oggi le immagini in bianco e nero, ritrovate in un mercatino dell'usato a Parsipanny, New Jersey, nel 1980, ed è così partita la caccia all'autore degli scatti, il quale potrebbe a ragione richiedere il suo copyright.

Fury - scrive il Mail on line che pubblica la serie di scatti - in quell'occasione acquistò anche una seconda busta, nella quale si trovavano 70 negativi dell'attrice Jayne Mansfield, amica di Monroe, opera dello stesso autore, il quale compare come «uomo misterioso» in due scene. Dopo avere tenuto segreta la scoperta per oltre trent'anni, il fortunato fotografo ha deciso la settimana scorsa di portare le foto a un commerciante d'arte di Beverly Hills, David W Streets, che ha un archivio tutto dedicato a Marilyn. Non c'è dubbio che le immagini siano autentiche, secondo Streets, ma rimangono aperte le questioni su chi è l'autore e quando furono scattate di preciso. E' probabile che si tratti del 1950, prima dei ruoli che la lanciarono in «Giungla d'asfalto» e «Eva contro Eva», quando portava un taglio di capelli più corto e aveva circa 24 anni, ha stimato l'esperto.

Streets ha dichiarato alla Cnn che le foto sono state fatte a Los Angeles, a valutare dall'architettura degli Anni Cinquanta e dalle colline hollywoodiane che si intravedono alle spalle della protagonista di «A qualcuno piace caldo». «Sappiamo che Monroe e Mansfield stavano lavorando qui nello stesso periodo e che erano amiche», ha spiegato il commerciante d'arte, che è stato incaricato di scoprire il nome del fotografo che ha immortalato ancora una volta l'icona più sexy di tutti i tempi. Ma attenzione: se Fury decidesse di mettere in vendita gli scatti, cosa che non ha escluso, rischia che il vero autore si faccia vivo per far valere il suo copyright. «Non sappiamo come andrà a finire», ha tagliato corto Fury.