23 marzo 2017
Aggiornato 09:00
Attenzione al cibo pèr cani

Sedativo barbiturico nel cibo per animali: muore un cane

La Pet Food di Evanger richiama un lotto di carne in scatola per cani dopo che un animale è morto e altri tre sono stati male. Ecco il cibo incriminato e i lotti da controllare

Un cibo per cani contiene un farmaco pericoloso (© Gladskikh Tatiana | shutterstock.com)

Attenzione al cibo per cani in scatola perché potrebbe contenere un farmaco che ha provocato la morte di un cane e il malore di altri tre – che per fortuna si sono salvati. A seguito dell’episodio, la casa produttrice ha richiamato i prodotti in via precauzionale.

I bocconi incriminati
A essere stati incriminati di aver causato la morte di un animale e l’ammalarsi di almeno altri tre sono le confezioni di pet food ‘Hunk of beef’, della Evanger’s Dog & Cat Food of Wheeling. La società proprietaria del marchio, ha predisposto il ritiro negli Stati Uniti dei prodotti ‘Pezzo di manzo’ a causa della presenza di un barbiturico: il Pentobarbital. Il provvedimento segue il caso di quattro cani razza Carlino che alla vigilia di Capodanno sono stati male dopo aver mangiato questi bocconcini di carne. I cani erano di una donna residente a Washougal, Washington.

Il malore
Stando a quanto comunicato dalla stessa azienda, i cani sono stati male dopo aver consumati i bocconi di queste confezioni, uno di questi è poi morto, mentre gli altri tre sono stati male ma sono stati salvati. Il lotto che si ritiene contenga il barbiturico era stato distribuito in 15 Stati, e ora si è provveduto al ritiro. Questo farmaco, se ingerito dagli animali può causare sonnolenza, perdita di equilibrio, vertigini, nausea e, in casi estremi, la morte.

E in Italia?
Come si è visto il caso è scoppiato negli Usa, ma in Italia c’è anche questo pericolo? Per ora non si segnalano casi di ‘avvelenamento’ da questo farmaco, tuttavia il Ministero della Salute è probabile diramerà un comunicato in cui s’invita al controllo da parte delle Asl del territorio affinché vengano eseguiti dei controlli nei negozi che vendono questa marca di cibo per cani, in modo che possano nel caso essere individuate le confezioni potenzialmente contaminate e dannose.

I lotti da tenere d’occhio
Nel frattempo i proprietari di animali e i negozianti dovrebbero tenere d’occhio se hanno acquistato – anche online – (o hanno a casa o in negozio) confezioni di ‘HUNKOF BEEF’ contrassegnate dai lotti 1816E03HB; 1816E04HB; 1816E06HB; 1816E07HB e 1816E13HB. La data di scadenza è per molti di questi giugno 2020. Nel caso si avessero queste confezioni, non si devono assolutamente dare da mangiare al proprio cane e, nel caso, riportarle al negoziante per ottenere il rimborso.