7 dicembre 2016
Aggiornato 19:00
Sesso e personaggi

Rocco Siffredi, ex malato di sesso a letto con uomini e donne. Ma ora basta

L’icona porno maschile ha da sempre un nome: Rocco Siffredi. Ma oggi, l’uomo e non il pornostar, cerca un riscatto personale raccontando la sua rinascita: da malato di sesso, a letto con uomini e donne, oggi sarebbe guarito. La confessione.

Rocco Siffredi si confessa (© adimas | AdobeStock.com)

ROMA – Chi non ha mai sentito, anche solo per nome, parlare di Rocco Siffredi. L’icona del porno, lo scorso anno aveva confessato la sua dipendenza dal sesso. Una ‘malattia’ che aveva reso difficile avere una vita ‘normale’ e a cui da un certo punto in poi aspirava ad avere. In occasione della sua partecipazione al reality «L’Isola dei Famosi», Siffredi aveva dichiarato: «Prima dell’Isola avevo ripreso la strada della dipendenza estrema dal sesso. Prendevo la macchina e andavo a 200 all’ora e dicevo: adesso mi schianto così non mi preoccupo più…», ma ora, lo stesso Siffredi si dichiara disintossicato, libero dalla ‘droga’ sesso compulsivo e da farmaci come il Viagra, ma libero di dedicarsi a una più sana vita sessuale, coadiuvata da rimedi naturali.

Testimonial d'eccezione
Certo, libertà dal sesso morboso a parte, l’icona Siffredi si presenta come un testimonial d’eccezione. E questo è quello che probabilmente hanno pensato i produttori di ‘Maca Love, un energy drink coadiuvante sessuale ‘naturale’ a base di Maca, un tubero originario delle Ande che vanterebbe proprietà stimolanti e rinvigorenti, adatte a chi vuole una marcia in più per fare sesso. Lo stesso Siffredi promette che il ‘rimedio’ farà vivere a tutti «il sesso senza sensi di colpa, ma come puro divertimento».

Un invito allo «studente» Vacchi
Di recente è salito alla ribalta Gialuca Viacchi, definito un playboy che tuttavia ha molto da imparare. Per questo motivo, Siffredi lo ha invitato a frequentare la sua scuola di sesso che sta per aprire a Budapest, in cui il playboy dovrebbe partecipare non in veste di insegnante, ma di allievo. Accetterà?