21 gennaio 2017
Aggiornato 16:00
Sesso

Mamma di tre figli fa l’amore tutti i giorni per un anno. Un'esperienza «sorprendente» che ha fatto di lei «una madre e donna migliori»

Un anno di sesso ogni giorno, ovvero 365 rapporti sessuali con il marito per una madre di tre figli. Una promessa mantenuta e il racconto di questa singolare esperienza. Fare l’amore tutti i giorni avrebbe fatto di lei «una madre e una donna migliore». Se prima non si sentiva sicura di sé, oggi ama il suo corpo e gira in slip per la casa

Sesso tutti i giorni, può cambiare la vita (© gpointstudio | Shutterstock.com)

STATI UNITI – E’ singolare l’avventura di Brittany Gibbons, mamma di tre figli che ha accettato la sfida propostale da un amico: fare sesso ogni giorno, per 365 giorni all’anno. E così ha fatto, e ora ha raccontato sulle pagine di GoodHousekeeping.com la sua esperienza che, secondo lei, è stata straordinaria per i benefici e i risultati che ha ottenuto.

Il tutto è iniziato…
Così come racconta Brittany, il tutto è iniziato tre anni fa. Ha accettato la sfida è ha fatto l’amore tutti i giorni – compresi quelli quando aveva le sue ‘cose’. Alla domanda con chi avesse fatto l’amore, lei risponde che «non è stato con 365 uomini. E’ stato con uno solo, mio marito. Sì, anche mentre nel mio periodo». Inoltre sottolinea che non lo ha fatto «per salvare il mio matrimonio. L’ho fatto per salvare me stesse, l’effetto che ha avuto su mio matrimonio è stato solo un vantaggio».

Vergogna di sé
Il periodo più buio (è proprio il caso di dirlo) è stato quello in cui Brittany non accettava il suo corpo, e si costringeva a fare l’amore a luci spente. Oppure teneva la pancia e il seno debitamente nascosti sotto la canottiera o aspettava che il marito uscisse dalla camera per spogliarsi e rivestirsi.

Qualcosa è scattato
Scontenta di sé, un giorno parlando con un amico che aveva fatto la stessa cosa, gli balena l’idea di provare anche lei la ‘terapia’ del sesso ogni giorno. La sfida l’ha accettata dopo aver constatato che la coppia di amici era molto affiatata, innamorata e la più divertente e solida che avesse conosciuto: una premessa allettante dunque.

E’ stata dura
Come scrive Brittany, all’inizio è stata dura: non era facile gestire gli impegni, il lavoro, la famiglia e il sesso giornaliero – anche perché spesso si sentiva esausta. Ma la coppia ha resistito e perseguito il proposito. Ma poi la cosa si è fatta via via più interessante intrigante: la voglia cresceva, e anche la fantasia. Così i due hanno iniziato a fare l’amore per esempio nella lavanderia, in garage… I sentimenti e l’affiatamento si rafforzavano così come la tenerezza e il romanticismo. Il rapporto è divenuto più solido.

La svolta
Dopo qualche mese di sesso giornaliero è arrivata la svolta. Brittany ha iniziato a scoprirsi, togliendosi la canottiera che copriva ventre e seno. Non aveva più vergogna dei suoi fianchi e cosce. Trovava che il suo corpo era più accettabile e anche più bello. Ora girava in slip per la casa e non si faceva problemi a spogliarsi davanti al marito. Anche le luci sono rimaste accese o non c’era problema se faceva l’amore di giorno. Brittany racconta che il rapporto con il suo corpo e con suo marito è cambiato in modo sorprendente.

Oggi
Oggi, dopo l’esperienza di tre anni fa, Brittany scrive che non fa più sesso ogni giorno, anche se continua naturalmente a farlo. Non ne ha più bisogno, anche perché «siamo esseri umani, non robot». Ma gli effetti dell’esperienza sono a lungo termine, poiché ne beneficiano ancora oggi sia a livello personale che nel matrimonio. Brittany Gibbons ha poi scritto un libro sull’esperienza e sull’argomento, dal titolo: «Fat Girl Walking: Sex, Food, Love, and Being Comfortable in Your Skin ...Every Inch of It».