26 febbraio 2017
Aggiornato 11:00
Dieta e salute

Non solo fibre: ecco la colazione che ti aiuta a perdere peso

Yogurt, zenzero e fibre: la colazione “piccante” per dire addio ai chili di troppo e ritrovare la forma

Cosa mangiare a colazione per dimagrire (© Oksana Mizina | Shutterstock)

Colazione e merenda sono i due momenti più golosi della giornata. Ma è proprio in tali momenti che è importante scegliere alimenti sani – oltre che gustosi – se si vuole perdere peso. Banditi, perciò, tutti i cibi industriali iperlavorati e raffinati. Via libera invece a fibre, proteine nobili e semi oleosi. Ecco i suggerimenti per una colazione che fa dire addio ai chili di troppo.

Regola numero uno: non mangiare al bar
Non ce ne vogliano i baristi, ma se si vuole mangiare sano e, soprattutto perdere peso, l’ideale è consumare del buon cibo preparato a casa. Hai mai notato che se tenti di replicare una ricetta simile a un dolce acquistato, non viene mai identica? Il motivo è molto semplice: l’industria usa grassi e lavorazioni di tipo completamente differente. Ed è questo che incide sulla nostra salute, e anche sui «chiletti di troppo».

Il brucia grassi più goloso: il cioccolato
Ebbene sì, a dispetto di tutte le vecchie credenze, il cioccolato oltre a essere buono aiuta anche a bruciare i grassi. È quanto asseriscono alcuni ricercatori dell’Università della California a San Diego (UCSD). Secondo gli studiosi il merito sarebbe degli antiossidanti e delle catechine in esso contenuti. Quindi, a colazione, non dimenticare mai un «cubetto» di cioccolato – tassativamente extrafondente – da 30-40 grammi.

Yogurt e peperoncino, l’accoppiata perdi-preso
La notizia è relativamente recente ed è stata suggerita dai ricercatori dell’Indiana Purdue University che hanno scoperto come il peperoncino aiuti a perdere peso: «consumare il peperoncino può aiutare a gestire l’appetito e a bruciare più calorie dopo un pasto, soprattutto negli individui che non consumano regolarmente questa spezia», spiega l’autore dello studio Richard Mattes. In questo caso la benefica azione sarebbe dovuta alla famosa capsaicina, di cui si conoscono anche le virtù antibatteriche e antivirali. La spezia può essere aggiunta in piccole quantità a un vasetto di yogurt naturale. Secondo uno studio condotto dalla Harvard School of Public Health di Boston su oltre 120mila persone, chi mangia uno yogurt al giorno è generalmente più magro. Per potenziare l’effetto dimagrante e «piccantino», aggiungi anche un pizzico di polvere di zenzero, che accelera il metabolismo e migliora la digestione.

Infine, non dimenticare cereali e semi oleosi
Perché una colazione sia anche nutriente è importante aggiungere delle fibre che provengono da cereali integrali. Ottimi, a questo scopo, fiocchi di farro, kamut o riso rosso (non fermentato). Infine, non bisogna dimenticare l’apporto proteico e gli acidi grassi essenziali. Aggiungi dunque al tuo yogurt anche un cucchiaino di semi di canapa o di girasole.